Skip to content Skip to footer

Women Value Company, il premio per le Pmi femminili

Sta per chiudere il bando dedicato alle piccole e medie imprese che hanno saputo valorizzare il talento femminile, il welfare aziendale e le pari opportunità. Candidature fino al 23 aprile.

 

di Edmondo Giroud

 

Terminerà il 23 aprile la call per partecipare al premio Women Value Company – Intesa Sanpaolo, l’iniziativa nata dalla collaborazione con Fondazione Marisa Bellisario e rivolta a tutte le piccole e medie imprese capaci di promuovere la parità di genere, favorire lo sviluppo dell’occupazione e dell’imprenditoria femminile, oltre a sostenere la diversità e l’innovazione del sistema produttivo. Giunto all’ottava edizione, il premio ha selezionato nel corso degli anni quasi 700 aziende finaliste sulle oltre 5mila che hanno aderito, assegnando 14 Mele d’Oro, il premio più prestigioso della manifestazione.

A chi si rivolge

Possono presentare la propria candidatura al premio tutte le imprese, pubbliche e private, che registrano buone performance economico-finanziarie e che si sono distinte nella valorizzazione del lavoro femminile e di gestione della gender diversity attraverso servizi di conciliazione famiglia-lavoro e iniziative di welfare aziendale, oppure attraverso politiche flessibili di organizzazione del lavoro e politiche retributive di merito non discriminatorie. Il premio intende valorizzare anche quelle imprese che hanno introdotto piani di sviluppo e valorizzazione di competenze e carriere femminili, con donne in posizioni manageriali o apicali, oppure con azioni e iniziative a favore della cultura della diversità di genere. L’adesione al premio è consentita alle imprese pubbliche e private di piccole e medie dimensioni, escluse le ditte individuali, a prevalente capitale italiano e non appartenenti a gruppi.

I premi previsti

Ogni anno il premio seleziona le imprese più virtuose assegnando una targa che viene consegnata nell’ambito di un roadshow che tocca le principali città italiane. Alle due imprese vincitrici viene conferito il premio della Mela d’Oro nel corso della cerimonia della 26esima edizione del Premio Marisa Bellisario, in calendario il 14 giugno e in onda sulla rete ammiraglia della Rai. Le due imprese vincitrici saranno selezionate rispettivamente tra quelle di piccola e quelle di medie dimensioni. A tutte le altre imprese finaliste Intesa Sanpaolo assegnerà il riconoscimento Women Value Company 2024 – Intesa Sanpaolo nel corso di specifici eventi che valorizzeranno le realtà che hanno contribuito con i loro progetti allo sviluppo delle imprese “rosa” in Italia e nel mondo, in coerenza con obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza. Verranno inoltre assegnate anche le menzioni speciali “Donne per il made in Italy”, “Donne per l’innovazione” e “Donne per il sociale”, sempre relative ad alcuni temi dirimenti all’interno delle missioni del Pnrr.

Come candidare la propria impresa

Le imprese che ritengono di possedere uno o più dei requisiti richiesti dal bando possono candidarsi compilando il questionario online messo a disposizione nella sezione Business del sito di Intesa Sanpaolo oppure sul sito della Fondazione Maria Bellisario, dove sarà possibile compilare il questionario di adesione e caricare i documenti richiesti. Nel questionario verrà chiesto di segnalare, oltre all’ottenimento della Certificazione della parità di genere, anche l’adozione di tutte le iniziative volte a incrementare il benessere dei propri dipendenti e delle loro famiglie negli ultimi tre anni. Per quanto riguarda il welfare interno, sarà chiesto di indicare se l’azienda ha attivato azioni in merito quali l’erogazione di premi aziendali, l’attivazione di flexible benefit, di soluzioni legate all’assistenza sanitaria dei propri dipendenti o familiari, o di servizi in convenzionamento con partner ed enti locali, o ancora l’attivazione di agevolazioni per la salute, per le attività sportive e il tempo libero, nonché le iniziative di sostegno alla genitorialità quali ad esempio il premio alla nascita, la flessibilità d’orario, i bonus beni prima infanzia ecc.

Il bando di partecipazione è aperto fino alle ore 23:59 del 23 aprile.

Per maggiori informazioni consultare il testo ufficiale del bando.

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ALTRI ARTICOLI IN EVIDENZA

Nuovi orizzonti

Fondo rotativo per le imprese del turismo
Spese ammissibili:servizi di progettazione, nella misura massima del 2%; suolo aziendale e sue sistemazioni, nella misura massima del 5% dell'importo…
Internazionalizzare l’impresa si può
Grazie allo stanziamento del Decreto Sostegni Bis, ben 1,2 miliardi sul Fondo 394 e 400 milioni sul Fondo di Promozione…
ABC del quartiere
Rigenerazione urbana con bici e doposcuola
Il progetto Abc del Quartiere intende proporre un servizio di doposcuola in un quartiere milanese, sfruttando come unico mezzo sostenibile…

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: