Skip to content Skip to footer

Wine Business. Al via la decima edizione

La più grande Professional Learning Community sul Wine Business in Italia brinda alla sua decima edizione, tra lezioni e smart tasting assieme a diversi enti e operatori di settore come l’International Academy of Sensory Analysis (Iasa), Sef Consulting, l’Osservatorio dell’Appennino Meridionale, l’EuroMed Research Business Institute.

Il Corso di Perfezionamento Universitario e Aggiornamento Culturale in “Wine Business”, organizzato dal Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche dell’Università degli Studi di Salerno, apre all’edizione 2022 confermando la modalità digitale. Un traguardo importante per un percorso che si è affermato nel tempo come una delle iniziative formative più autorevoli e innovative, ideale per chi intende sviluppare competenze professionali nell’ambito dell’economia del vino e soprattutto in materia di enoturismo. È rivolto a operatori professionali del comparto, docenti presso le scuole secondarie superiori intenzionati ad approfondire le materie economico-aziendali nel mondo del vino e a chiunque sia attratto dall’idea di lavorare a progetti di gestione dell’impresa vitivinicola e più ampiamente wine-based.

Vengono confermate le numerose partnership che arricchiscono il corso: l’Associazione Nazionale “Città del Vino”, l’Associazione Nazionale “Donne del Vino”, il Movimento Turismo del Vino della Campania, l’International Academy of Sensory Analysis (Iasa), l’Osservatorio dell’Appennino Meridionale (Consorzio tra Regione Campania e Università degli Studi di Salerno). Oltre all’interesse di diversi altri enti istituzionali a livello nazionale e internazionale come l’EuroMed Research Business Institute con il “Wine Business Research Interest Committee” (coordinato dal professor Giuseppe Festa). Tra le collaborazioni consolidate quella con Sef Consulting con una lezione sul processo di internazionalizzazione e focus su 20 nazioni, a cura di Errico Formichella.

Il corso, con la direzione scientifica del professor Giuseppe Festa, per il secondo anno viene proposto in chiave “smart” con l’ausilio del Wine Business Box, che renderà possibile i laboratori di degustazione a distanza. La “scatola del vino” sarà recapita agli allievi per degustare da casa i campioni oggetto di studio, assieme ai propri colleghi di corso, durante le lezioni online. All’interno del percorso didattico si affronteranno: introduzione all’enologia e all’enografia, wine marketing, comunicazione ed enoturismo. Non mancheranno approfondimenti sulle valutazioni di sostenibilità, studi economici in materia di valutazione degli investimenti nel comparto vitivinicolo, analisi economico/finanziaria del sistema vitivinicolo italiano e internazionale, strategie di crescita e sviluppo nei mercati. Verranno approfonditi anche alcune case studies aziendali con interventi da parte dei principali stakeholder del settore, assieme a degustazioni tecniche in modalità smart.

Il corso partirà il 18 marzo e prevede 100 ore di lezione tra streaming online e studio offline. La scadenza delle iscrizioni è prevista per il 20 febbraio. Per maggiori informazioni e iscrizioni: www.corsowinebusiness.it oppure winebusiness@unisa.it

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni