Skip to content Skip to footer

Sport di tutti 2024: al via i bandi per finanziare parchi pubblici e realizzare nuove aree sportive

Sport e Salute è la società a capitale statale che si occupa dello sviluppo dello sport in Italia. La promozione della pratica sportiva e dei corretti stili di vita gli è affidata direttamente dal Governo nazionale per il tramite del Ministero dello Sport e dei Giovani.

di Redazione

Per raggiungere gli obiettivi prefissati, Sport e Salute affonda le sue radici in tre pilastri: spazio, movimento e luce.
Lo spazio è un educatore sociale, il movimento è qualcosa di innato e naturale, mentre la luce “Illumina” e restituisce i colori a quei luoghi che per troppo tempo sono rimasti al buio.
Proprio con questa mission e con tale spirito di cambiamento che Sport e Salute ha emanato i bandi ‘Sport di tutti’ nella versione ‘Parchi’ e ‘Parchi 4-14.
Due bandi di agevolazione finanziaria che si rivolgono in primis alle Amministrazioni Comunali e poi alle Società Sportive Dilettantistiche (ASD/SSD) al fine di valorizzare parchi pubblici e restituirli alla collettività per la pratica di attività sportive all’aria aperta.

Bando Parchi

Il Progetto, nato dalla collaborazione tra Sport e Salute e Associazione Nazionale Comuni Italiani – ANCI, ha l’obiettivo di realizzare nuove aree sportive attrezzate all’interno di parchi comunali pubblici o spiagge, attraverso la dotazione di strutture fisse per lo svolgimento di attività sportiva all’aperto a corpo libero.
Comuni interessati al Progetto, oltre a cofinanziare ogni realizzazione con un contributo pari al 50%, dovranno prevedere l’adozione delle aree attrezzate, per un minimo di due annualità, da parte di Associazioni o Società Sportive Dilettantistiche operanti sul territorio che assicurino la manutenzione delle aree e delle attrezzature annesse.
Il Progetto è rivolto a tutti i Comuni italiani che intendono mettere a disposizione un’area pubblica che non risultino finanziati da avvisi pubblici precedenti Sport nei parchi o che abbiano rinunciato ai menzionati interventi successivamente alla delibera di spesa.

Bando Parchi 4-14

Il Progetto ha l’obiettivo di realizzare nuove aree attrezzate, in cofinanziamento con i Comuni, per lo svolgimento di attività ludico-motoria e sportiva, all’interno di parchi comunali pubblici, attraverso la dotazione di strutture fisse complete di idonea pavimentazione antitrauma per lo svolgimento di attività rivolte ai bambini e ragazzi da 4 ai 14 anni.
Le attrezzature installate saranno volte a stimolare lo sviluppo senso-motorio dei bambini/ragazzi con particolare riferimento alle capacità di manualità, mobilità ed equilibrio nonché all’acquisizione di schemi motori di base al fine di favorirne un migliore avviamento alla pratica sportiva.
È prevista la possibilità di adozione delle aree attrezzate da parte di ASD/SSD operanti sul territorio che assicurino la manutenzione delle aree e delle attrezzature annesse.

Gli obiettivi del progetto

Offrire alle comunità locali opportunità di attività sportiva che possa essere svolta liberamente e all’aria aperta in totale sicurezza; ma anche offrire a bambini e ragazzi l’opportunità di svolgere, liberamente e all’aria aperta, attività ludico motoria e sportiva, in totale sicurezza, garantendo attrezzature permanenti e adatte al target di riferimento:

Incentivare corretti e sani stili di vita;
Promuovere nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto;
Promuovere l’utilizzo di aree nei parchi pubblici urbani e sulle spiagge per l’attività delle ASD/SSD;
Promuovere sinergie di scopo tra Comuni e ASD/SSD.

Elementi chiave per la candidatura

Per poter presentare la propria candidatura, i Comuni dovranno mettere a disposizione un’area, all’interno del proprio territorio comunale, avente le seguenti caratteristiche:
avere dimensioni di almeno 300 mq in area pianeggiante (per il BANDO PARCHI);
avere dimensioni di almeno 300 mq per le installazioni 4-8 anni e 9-14 anni e 600 mq per le installazioni 4-14 anni in area pianeggiante (per il BANDO PARCHI 4-14);
essere interna ad un parco pubblico urbano o una spiaggia di proprietà e nella completa disponibilità del Comune proponente;
essere priva di barriere architettoniche;
essere dotata di un impianto di illuminazione funzionante che permetta lo sfruttamento dell’area attrezzata anche in orario serale;
essere compatibile a livello urbanistico e ambientale alla tipologia di fornitura proposta nell’ambito del Progetto;
ottenimento DURC regolare e mancanza di pendenze verso l’Agenzia della Riscossione (o se presenti pendenze, di valore non superiore al 10% del contributo richiesto), da attestare con apposita autodichiarazione del Legale Rappresentante. Eventuali inadempienze contributive e/o fiscali, come sopra indicate, implicheranno l’automatica esclusione della candidatura del Comune.

SCOPRI ALTRI ARTICOLI IN EVIDENZA

Nuovi orizzonti

La sporca guerra ai prodotti italiani
Si infiamma lo scontro a Bruxelles sul Nutri-Score, il sistema di etichettatura a semaforo che indica il grado di salubrità…
Remote working nei borghi: anche così rinasce l’Italia minore
Creare opportunità di lavoro da remoto e smart nei piccoli Comuni italiani, offrendo anche servizi per il benessere aziendale è…
European Innovation Competition
L’Europa lancia la sua sfida alla povertà energetica
Il concorso European Social Innovation Competition sosterrà tre progetti socialmente impattanti per un'Europa più inclusiva e sostenibile. Scadenza per la…

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: