Skip to content Skip to footer

La sostenibilità urbana secondo il New European Bauhaus

Scade il 12 aprile la call europea dedicata ai progetti per nuove aree urbane in grado di promuovere sostenibilità, estetica e inclusione.

 

di Roberto Antiseri

 

Dopo il successo dell’edizione 2023, torna il bando Enhance New European Bauhaus è lanciato da Eit Urban Mobility, Climate-Kic, Eit Food e Eit Manufacturing, e si rivolge ai partner Neb della comunità Eit per ampliare il coinvolgimento della cittadinanza per la e cocreazione di progetti di spazio pubblico. Lo scopo generale della call è quello di far fronte alle numerose sfide delle città, delle aree periurbane e delle aree rurali concentrandosi sui quattro assi tematici del Nuovo Bauhaus europeo, vale a dire “Riconnettersi con la natura”, “Riacquistare il senso di appartenenza”, “Dare priorità ai luoghi e alle persone che ne hanno più bisogno” e la necessità di una “Visione a lungo termine del ciclo di vita nell’ecosistema industriale”. Si tratta di principi tematici fortemente interconnessi tra loro per contribuire a promuovere l’approccio del Nuovo Bauhaus europeo.

A chi si rivolge

L’invito a presentare proposte è aperto ai partner New European Bauhaus della comunità Eit elencati nell’allegato 1 del bando che non sono già stati premiati nella precedente edizione di Enhance Neb. Si tratta di 57 organizzazioni, sette delle quali sono italiane. Verranno selezionati 8 progetti innovativi e promettenti che rappresentino tutti e tre i valori fondamentali del Nuovo Bauhaus europeo, cioè la sostenibilità, l’estetica e l’inclusione, e che incorporino nei loro progetti i tre principi chiave del Neb, vale a dire l’approccio multilivello, partecipativo, transdisciplinare. Tutte le proposte devono essere composte da un minimo di due e un massimo di quattro organizzazioni e almeno una di esse deve essere una città, regione o entità affiliata alla comunità Eit. Tutti gli enti partecipanti devono essere ubicati nello Stato membro dell’Ue o in un Paese terzo associato a Horizon Europe. Ciascuna entità selezionata riceverà un contributo pari all’80% del budget complessivo del progetto, con un importo massimo di finanziamento di 40mila euro. In caso di consorzio, il gruppo di organizzazioni è tenuto a cofinanziare almeno il 20% del budget totale.

La natura dei progetti e gli impatti attesi

Il bando mira a potenziare le attività di coinvolgimento incentrate sui cittadini per avviare un processo di cocreazione di soluzioni in linea con i valori fondamentali a lungo termine del Nuovo Bauhaus europeo. Le proposte devono mostrare una profonda comprensione dell’ecosistema locale, comprese la cultura e le dinamiche sociali, nonché una buona esperienza nelle attività di coinvolgimento dei cittadini e nelle azioni di innovazione. Tutte le proposte presentate dovranno fornire uno scale-up o una replicabilità di alta qualità in un altro territorio che potrà essere un quartiere, un distretto, una città o una regione. Inoltre le proposte che affrontano una qualsiasi delle quattro sfide principali devono dimostrare un impatto in nuovi prodotti e servizi, compresi i prototipi rapidi di prodotti, la coprogettazione degli spazi pubblici, l’attivazione sociale o le attività di istruzione e formazione. Tutti questi risultati mirano a influenzare le strategie territoriali e a ottenere risonanza tra i decisori politici locali. Per essere idonee, tutte le proposte presentate devono inoltre riguardare almeno due indicatori di performance obbligatori tra quelli elencati nel bando e indicare il valore target minimo previsto per ciascun Kpi selezionato. Questi indicatori devono essere forniti durante la fase di implementazione del progetto e inclusi nel rapporto finale.

Durata dei progetti e scadenze del bando

I progetti selezionati dovranno avere una durata massima di sette mesi e il periodo di attuazione previsto va da giugno a dicembre 2024. Se il progetto richiede tempo aggiuntivo per completare il piano di lavoro o per raggiungere i Kpi, il leader del progetto dovrà richiedere un’estensione del progetto che non potranno in ogni caso durare più di un mese aggiuntivo, ossia non oltre il 31 gennaio 2025.

Tutti i candidati devono presentare un modulo di domanda attraverso la piattaforma Eit Urban Mobility Plaza prima della scadenza prevista, cioè entro le ore 17:00 del 12 aprile, insieme a un documento di registrazione al portale Eu Funding & Tenders Portal.

Per maggiori informazioni consultare il bando ufficiale.

 

 

 

 

 

 

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni