Skip to content Skip to footer

Coopstartup, un bando per le cooperative di comunità

Il bando di Legacoop e Coopfond, in collaborazione con Banca Etica, guiderà 15 cooperative di comunità attraverso un percorso di formazione, tutoraggio e accompagnamento economico. Chiusura domande il 15 novembre.

 

di Giuseppe Strangolo

 

Si chiama Coopstartup Commons ed è un progetto promosso da Legacoop Nazionale e Coopfond che ha come obiettivo il consolidamento e lo sviluppo delle cooperative di comunità su tutto il territorio italiano. L’iniziativa vuole sperimentare nuovi processi di accompagnamento per le cooperative di comunità già costituite e aderenti a Legacoop nazionale favorendo l’occupazione, la sostenibilità economica e ambientale, il recupero di spazi e luoghi e la rivitalizzazione delle comunità intorno a essi.

L’intento è quello di supportare progetti di sviluppo, di filiera e di rete promossi da cooperative di comunità con l’obiettivo di cogliere le opportunità offerte dal Piano nazionale di ripresa e resilienza o da altre fonti di finanziamento.

Gli ambiti di intervento

Le proposte devono riguardare uno o più ambiti di intervento, tutti riconducibili alle diverse missioni del Pnrr, o comunque riconducibili al potenziamento delle risorse e al miglioramento della qualità della vita delle comunità locali. Si va dal vasto tema della sostenibilità energetica (comunità energetiche, autoconsumo, realizzazione di compostiere di comunità, green communities), fino a quello della coesione sociale e del welfare (servizi sociali, telemedicina, disabilità e marginalità sociale), comprendendo la rigenerazione urbana e il potenziamento dei servizi e delle infrastrutture sociali di comunità delle aree interne. Anche l’asset della valorizzazione e salvaguardia del patrimonio culturale e rurale, insieme a quello del turismo 4.0, rientrano nelle aree specifiche di intervento previste dal bando. Così come il tema della digitalizzazione delle aree meno servite e la valorizzazione dei beni abbandonati e di quelli confiscati alle mafie sono oggetto specifico del bando Coopstartup Commons.

I destinatari, la selezione e i premi

I destinatari del bando sono le cooperative di comunità già costituite e aderenti a Legacoop. Grazie a Coopstartup Commons esse potranno essere inserite in un percorso di formazione, tutoraggio e accelerazione che si svilupperà in diverse fasi. Le 15 cooperative che supereranno la selezione potranno disporre di un voucher per servizi di accompagnamento del valore massimo di 10mila euro erogato da Coopfond. Il percorso di accompagnamento avverrà tra gennaio e maggio 2023 e porterà allo sviluppo del progetto e alla produzione del business plan, compresa l’individuazione di possibili linee di finanziamento. Dopodiché le cooperative potranno beneficiare di particolari contributi e agevolazioni. In particolare Coopfond erogherà alle cooperative un contributo a fondo perduto di 5mila euro per agevolare l’avvio del progetto.

Il ruolo di Banca Etica

Nell’ambito dell’erogazione di queste agevolazioni, un ruolo importante è quello di Banca Etica, che metterà a disposizione strumenti bancari a condizioni di favore per le cooperative selezionate, tra cui fidi a breve termine e fidi a medio e lungo termine. Banca Etica fornirà anche un servizio di accompagnamento al lancio di campagne di crowdfunding, non soltanto per raccolte fondi donation o reward, ma anche per ricevere investimenti in equity, in collaborazione con la piattaforma Ecomill, partner storico di Banca Etica sull’equity crowdfunding. Banca Etica potrà inoltre fornire prestiti personali alle persone fisiche, per la capitalizzazione delle cooperative, che permetteranno ai soci di accrescere le proprie quote sociali dilazionando l’investimento nel tempo e sfruttando le condizioni vantaggiose riservate esclusivamente alle cooperative convenzionate.

Per concludere, le cooperative potranno inoltre attivare altri prodotti finanziari messi a disposizione da Coopfond a sostegno della promozione e sviluppo della cooperazione, sia sul versante del capitale sia su quello del credito.

Modalità di partecipazione

Le candidature dovranno essere presentate online attraverso la piattaforma Coopstartup, raggiungibile dal sito www.coopstartup.it/commons. Per partecipare è necessario compilare e inviare il modulo di candidatura entro e non oltre le ore 14.00 del 15 novembre allegando una descrizione dell’iniziativa imprenditoriale e una presentazione della cooperativa e del suo operato.

 

Per maggiori informazioni

 

 

 

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni