Skip to content Skip to footer

Tutto può rinascere dall’Ibridazione

È aperto fino al 22 agosto l’invito a partecipare ai gruppi di lavoro online di “Ibridazione – nuove politiche per la rigenerazione culturale dei luoghi” in programma dal 10 settembre al 30 ottobre.

 

di Edmondo Giroud

 

La Direzione generale creatività contemporanea del ministero della Cultura, in collaborazione con il Master U-Rise dell’università Iuav di Venezia e con l’associazione Lo Stato dei Luoghi, ha recentemente lanciato un avviso pubblico per prendere parte al programma “Ibridazione – nuove politiche per la rigenerazione culturale dei luoghi”. Si tratta di un invito a partecipare ad alcuni gruppi di lavoro online volti a riflettere su progetti di rigenerazione urbana, culturale e d’innovazione sociale realizzati in Italia negli ultimi decenni. Un programma di approfondimento il cui esito sarà presentato durante due giornate di studio aperte al pubblico che si svolgeranno nel mese di novembre durante i giorni d’apertura della 18esima Mostra internazionale d’architettura della Biennale di Venezia.

Il significato dell’invito

Questo viaggio attraverso i differenti ambiti territoriali italiani permetterà di raccontare e sondare le tematiche di maggiore interesse per la rigenerazione dei luoghi e degli spazi, quali il welfare culturale, l’inclusione e l’integrazione sociale, le pratiche artistiche e creative condivise e lo sviluppo di una dimensione intersoggettiva e partecipativa.

Il bando permetterà di favorire un dibattito su modelli, metodologie e pratiche sperimentali, avviando un’indagine sui processi di rigenerazione intesi come spazi di azione e interazione con i territori e le comunità locali. La call intende soprattutto sviluppare proposte legate all’accesso al credito, alla sostenibilità economica a medio e lungo termine, alla governance dei progetti in tutte le fasi processuali, a partire dagli iter procedurali giuridico-amministrativi, fino ai modelli di policy in atto a livello locale e nazionale, andando a individuare i vantaggi in termini di ricadute sociali e occupazionali.

Chi può partecipare e come

All’iniziativa possono prendere parte le organizzazioni non profit focalizzate sul settore culturale quali fondazioni, associazioni culturali, enti del Terzo settore senza scopo di lucro, ma anche le imprese culturali-sociali e di comunità non profit. Le domande di partecipazione dovranno essere inviate esclusivamente utilizzando il Portale bandi della Direzione generale creatività contemporanea fino al 22 agosto.

I protagonisti del settore che si sono candidati alla call saranno chiamati a confrontarsi sullo stato dell’arte della rigenerazione urbana e sociale attraverso l’esame dei processi attivati, dei modelli economici e delle dinamiche organizzative sviluppate, insieme alla disamina delle differenti modalità di esplorazione degli spazi trasformati e delle modalità innovative di produzione di beni e servizi. La candidatura dovrà contenere una descrizione sintetica delle motivazioni, dell’apporto e delle riflessioni con cui si intende contribuire all’iniziativa.

Le tempistiche degli incontri online

La composizione dei gruppi di lavoro sarà comunicata il 5 settembre tramite pubblicazione sul sito istituzionale della Direzione generale creatività contemporanea. Gli incontri si svolgeranno tramite piattaforma web dal 10 settembre al 30 ottobre e ogni gruppo sarà accompagnato dai rappresentanti della Direzione generale creatività contemporanea, del Master-U-Rise dell’università Iuav di Venezia e dalla rete Lo Stato dei luoghi. I candidati potranno partecipare a uno o più gruppi di lavoro che saranno suddivisi rispetto a cinque ambiti di ricerca distinti che spaziano dalla rigenerazione urbana delle aree interne ai modelli di gestione, passando dalla sostenibilità economica e dall’impatto sociale fino a toccare il welfare culturale e la cura della persona.

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate esclusivamente utilizzando il Portale Bandi della Direzione generale creatività contemporanea entro e non oltre le ore 16.00 del 22 agosto.

 

 

 

 

 

SCOPRI ALTRI ARTICOLI IN EVIDENZA

Nuovi orizzonti

Un’occasione storica per modificare il modello di sviluppo
Il Piano nazionale di ripresa e resilienza, è stato inviato a Bruxelles il 30 aprile. È un piano ambizioso, attraverso…
imprese sociali
I nuovi incentivi per le imprese dell’economia sociale
Il bando prevede finanziamenti agevolati fino a 10 milioni di euro per investimenti sul territorio propiziati da imprese sociali. Presentazione…
Cargo bike
Pedalata “assistita” per le cargo bike
Le piccole realtà che svolgono attività di trasporto merci nei centri urbani possono usufruire del credito d’imposta per l’acquisto di…

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: