Skip to content Skip to footer

Riconfermata l’intesa Ice-Alibaba

Alibaba

Ice e Alibaba.com hanno rinnovato l’accordo che permetterà a mille nuove imprese di avere una propria vetrina sull’Italian Pavillion, la sezione della piattaforma B2B dedicata al Made in Italy.

di Giuseppe Strangolo

 

Si rinnova l’accordo tra Agenzia Ice e Alibaba.com che consentirà a mille nuove Pmi di accedere al grande portale di e-commerce, leader mondiale delle piattaforme B2B. L’iniziativa è considerata strategica dall’Agenzia per il commercio estero e rappresenta una grandissima occasione per le imprese italiane che ora possono entrare a far parte della sezione dedicata ai prodotti del Made in Italy. L’Ice ha già iniziato la raccolta delle manifestazioni d’interesse da parte delle aziende

La potentissima vetrina di Alibaba

Alibaba.com è il portale di e-commerce B2B più importante al mondo e permette ai buyer internazionali di intercettare produttori di beni a livello globale e in tutte le categorie merceologiche. Attualmente vanta 180 milioni di utenti registrati di cui 26 milioni di buyer attivi da 190 Paesi.

Negli ultimi anni Alibaba ha espanso la propria attività verso nuovi mercati oltre al vasto territorio cinese e a quello dell’Estremo Oriente, registrando tassi di crescita fino al 380% in Paesi come Russia, India, Canada, Usa, Germania, Regno Unito e Messico. L’offerta è vastissima e copre un ampio ventaglio di settori merceologici, anche quelli più complessi e raffinati come quelli medicali, minerali e metallurgici.

L’accordo tra Ice e Alibaba rappresenta l’unica intesa nell’ambito al segmento B2B tra quelle firmate dall’Agenzia con portali di e-commerce globali. Ciò permetterà alle imprese italiane di potenziare il proprio export entrando in contatto con buyer professionali di livello internazionale.

Requisiti minimi per accedere

Per poter essere ospitati sulla piattaforma Alibaba.com all’interno della sezione dedicata ai prodotti del Made in Italy, le imprese devono possedere alcune caratteristiche indispensabili legate ad aspetti organizzativi, finanziari e di marketing. Oltre ad avere sede legale in Italia e produrre categorie di beni che rientrino nella lista dei settori ammessi, le aziende devono Impegnarsi a caricare almeno 15 pagine prodotto sul proprio account Alibaba.com. Per le aziende che dispongono di un numero di pagine prodotto inferiore a 15 l’ammissione al progetto verrà valutata caso per caso.

Altro requisito minimo richiesto è quello di avere almeno una risorsa umana che parli inglese dedicata alla gestione del progetto. La risorsa dovrà essere in grado di dedicare un minimo 20 ore in fase di avvio per conoscere il funzionamento della piattaforma Alibaba.com e 5 ore settimanali per la gestione degli ordini e dell’account. È inoltre richiesta la presenza online di un canale e-commerce attivo con descrizione in inglese dei prodotti e il possesso di un titolo di proprietà intellettuale registrato o in fase di registrazione, o in alternativa l’impegno ad avviarlo qualora l’azienda volesse promuovere il proprio marchio all’estero.

Infine l’azienda deve avere sviluppato un fatturato all’estero nel corso dell’ultimo anno fiscale di riferimento.

Procedura e benefit

Le imprese selezionate riceveranno supporto alla registrazione sulla piattaforma Alibaba.com e per 24 mesi avranno i vantaggi di un Global Gold Supplier sulla piattaforma Alibaba.com senza dover sostenere il costo di membership, che sarà finanziato dall’Agenzia Ice. Le aziende verranno quindi seguite e guidate all’utilizzo della piattaforma per sfruttare al meglio le opportunità di internazionalizzazione dando visibilità ai loro prodotti nel padiglione di Alibaba.com dedicato al Made in Italy per aiutarle a vendere online in più di 190 Paesi.

Una volta confermata l’ammissibilità, l’azienda verrà quindi presa in carico da Alibaba.com che invierà un welcome kit comprensivo di una lettera di benvenuto che include la descrizione del progetto e una breve introduzione alla piattaforma, oltre al regolamento della piattaforma. Alcuni giorni dopo verrà assegnato un account manager che entrerà in contatto diretto con l’azienda via e-mail e la inviterà a una call. L’Account Manager darà poi accesso ai link dei tutorial e ai materiali di presentazione necessari a comprendere ogni funzione della piattaforma.

I costi e le categorie ammesse

Per i primi 24 mesi la partecipazione all’iniziativa non prevede alcun costo, che verrà finanziato dall’Agenzia Ice. Ogni azienda avrà inoltre a disposizione un credito del valore di 1.500 dollari da impiegare per campagne pubblicitarie di keyword advertising sulla piattaforma Alibaba.com nell’arco di 12 mesi. Il credito verrà fornito in 3 tranche da 500 dollari con l’erogazione della seconda e della terza tranche una volta esaurito il credito della precedente.

Per conoscere l’elenco di tutti i macrosettori ammessi sulla piattaforma Alibaba.com e delle loro sottocategorie l’Ice ha messo a disposizione una tabella di riferimento.

Questo il link per inviare la propria manifestazione d’interesse.

 

 

SCOPRI ALTRI ARTICOLI IN EVIDENZA

Nuovi orizzonti

Frantoi oleari
L’innovazione agricola inizia dai frantoi oleari
Il recente decreto del ministro dell’Agricoltura definisce gli stanziamenti per singole Regioni fissando i criteri di finanziabilità degli interventi. I…
Con Polaris la formazione Stem fa sul serio
Il bando è pensato per accrescere le competenze Stem di studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado e…
Quel sano “movimento” che fa bene all’inclusione
Il primo bando lanciato dalla Fondazione Mazzola supporterà progetti in grado di incoraggiare l’attività fisica e sportiva rendendola accessibile a…

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: