Skip to content Skip to footer

La Bandiera Arancione a supporto delle Pmi Italiane

Una mappa, un marchio digitale, tanto credito pubblicitario e ben cento milioni di dollari di finanziamenti, oltre a numerosi corsi di formazione per supportare le aziende italiane nel periodo di ripresa postCovid. È questo il contributo di Facebook alla digitalizzazione delle piccole imprese operanti nelle zone rurali dell’Italia.

di Simona Rossi

 

In collaborazione con il Touring Club Italiano, Facebook ha deciso di attivare una serie di servizi a supporto delle Pmi e per supportarle nel periodo postpandemia, durante la stagione estiva e per rafforzare il rilancio delle attività. È infatti sempre più importante per le piccole e medie imprese avere una presenza digitale e promuovere e vendere online i propri prodotti, uscendo dai confini fisici dell’area geografica di appartenenza e aiutando così il business a crescere. Secondo la ricerca The Digital Tools Consumer Survey, condotta da Deloitte per Facebook, il 30% dei consumatori italiani ha intercettato nuove imprese grazie all’utilizzo di uno strumento digitale.

Il colosso web dei social ha così elaborato insieme al Touring Club Italiano una mappa dei 252 borghi di Bandiera Arancione, così identificati perché emblematici della storia e delle tradizioni nostrane.

L’azione rientra nell’iniziativa #piccolegrandimprese, ideata e diffusa da Facebook a novembre 2020, sempre con la collaborazione del Touring Club Italiano, per sostenere le Pmi italiane durante l’emergenza e nel periodo della ripresa. Il social intende dare la possibilità alle aziende di incrementare quanto più possibile il proprio business, avvalendosi di tutti gli strumenti offerti dal digitale.

La mappa dei borghi con la Bandiera Arancione, sviluppata in collaborazione con la società francese Mapstr, offre la possibilità ai piccoli imprenditori italiani di sviluppare il proprio business e la propria visibilità.

 

Un marchio di qualità e tanta formazione

Bandiera Arancione è quindi un marchio di qualità turistico-ambientale con il quale il Touring Club Italiano certifica i piccoli borghi dell’entroterra ricchi di storia, cultura e tradizioni. L’obiettivo è quello di supportare la ripartenza del comparto turistico e l’indotto collegato, che sono stati fortemente impattati dalla pandemia. Assoturismo Confesercenti sottolinea come, nel 2020, si siano registrate quasi 233 milioni di presenze in meno, con una perdita economica di 88 miliardi di euro. Il crollo del turismo ha avuto un grave effetto su tutte le imprese della filiera: degli 88 miliardi, 32 sono stati persi dalla ricettività alberghiera ed extralberghiera come i bed & breakfast, 12 miliardi da bar e ristoranti e 10 miliardi dagli altri servizi turistici e dai negozi, che hanno visto sparire lo shopping dei turisti.

Un altro dei punti focali dell’iniziativa è l’esigenza di formazione, soprattutto sul digitale, delle Pmi presenti nei borghi. L’iniziativa si propone, infatti, di dare un sostegno concreto ai commercianti dei borghi Bandiera Arancione che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità.

Sono diversi gli strumenti disponibili per le piccole imprese che vogliono digitalizzarsi: una sezione dedicata al turismo all’interno dell’hub online di #piccolegrandimprese, con materiali formativi e video training on-demand in continuo aggiornamento; uno strumento di diagnosi digitale gratuito, per auto valutare il proprio grado di digitalizzazione e ottenere un piano d’azione digitale personalizzato; un webinar gratuito, dal titolo Facebook Tourism Open Day, che si è svolto Il 10 giugno, trasmesso sulla pagina di Binario F. I partecipanti sono stati formati su come stabilire una propria presenza online su Facebook e Instagram, come creare la propria vetrina virtuale con Shop e come usare Messenger e WhatsApp Business per comunicare con i clienti. Inoltre gli esperti di Shopify hanno illustrato come creare in pochi passi un proprio e-commerce da collegare a Facebook e Instagram.

Infine, verrà resa disponibile anche la Guida agli strumenti Facebook con consigli per utilizzare in modo creativo ed efficace Facebook, Instagram e WhatsApp. La guida, che sarà pubblicata anche all’interno dell’hub online di #piccolegrandimprese e sarà scaricabile integralmente, conterrà consigli pratici su come promuovere la propria attività e i propri prodotti online.

 

Finanziamento per cento milioni di dollari

Grazie al Programma di sostegno per le piccole imprese, Facebook ha offerto 100 milioni di dollari sotto forma di finanziamenti in denaro e crediti pubblicitari per aiutare le piccole imprese presenti in oltre 30 Paesi diversi. Ora che il periodo di presentazione delle domande è giunto al termine in tutti i Paesi coinvolti, i candidati possono consultare la pagina dedicata per aggiornamenti e risposte alle domande frequenti.

Nella pagina è possibile trovare una sezione specificamente dedicata alla formazione in cui si possono ritrovare vari contenuti dai corsi di formazione online gratuiti, fino a indicazioni per la ricerca e l’individuazione di partner commerciali. Nella sezione fonti d’ispirazione ci sono poi ulteriori informazioni relative a linee guida sulla creatività fino a esempi di storie di successo e il materiale sulla virtualizzazione degli eventi.

Facebook ha così aperto la strada a una forma combinata di supporto per i propri utenti e di formazione all’utilizzo efficiente degli stessi. Il che da un lato gli permette di supportare le aziende in un momento di difficoltà e dall’altro di incoraggiarle all’utilizzo costante dei suoi servizi e prodotti digitali. E immancabilmente, quale grande colosso del web, Facebook rimane un campione esemplare nella combinazione del vantaggio e dell’interesse reciproci.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Sede legale:
Viale Antonio Gramsci 13
80100 Napoli

ActaNonVerba ©2022 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Iscriviti alla newsletter