Skip to content Skip to footer

Fondazione Cattolica dà “Una mano a chi sostiene”

Fondazione Cattolica

Aperto fino al 31 dicembre il bando di Fondazione Cattolica per lo sviluppo sostenibile delle comunità. Le risorse stanziate ammontano a 500mila euro.

 

di Giorgio Pietanza

 

Dopo il bando Intrapresa Sociale 2022, ecco una nuova iniziativa promossa da Fondazione Cattolica che si chiuderà il prossimo 31 dicembre. Si tratta della call Una mano a chi sostiene volta a favorire lo sviluppo sul territorio italiano di progetti in grado di generare benefici duraturi attraverso la coesione sociale, la promozione della cultura del dono e l’inclusione lavorativa e sociale di persone in condizioni di fragilità e vulnerabilità. Il bando ha a disposizione una dotazione complessiva di 500mila euro e fornirà un contributo massimo per progetto di 20mila euro.

Caratteristiche dei progetti

La partecipazione al bando è riservata agli enti di terzo settore, agli enti ecclesiastici civilmente riconosciuti, e agli enti privati senza scopo di lucro. Ciascun ente potrà candidare un solo progetto relativo ai temi dell’assistenza e solidarietà sociale, dell’educazione, istruzione e formazione e della cultura. I progetti dovranno riguardare attività che pongono al centro la persona, contribuiscono allo sviluppo della comunità, promuovono inclusione e coesione sociale e dovranno avere un positivo e misurabile impatto sociale sul territorio di riferimento.

Tra tutti i progetti partecipanti Fondazione Cattolica privilegerà quelli più innovativi nel rispondere ai bisogni collettivi emergenti e più capaci di autofinanziarsi e di crescere nel tempo. L’aiuto economico non potrà superare l’80% dei costi complessivi e non saranno ammessi progetti che prevedano investimenti in immobili, impianti o attrezzature per un valore superiore al 20% del costo complessivo.

Le varie fasi della call

L’iniziativa si articola in quattro fasi. Nella prima, che si concluderà il 31 dicembre, gli enti non profit potranno candidare le proprie idee progettuali attraverso un apposito form presente nel minisito dedicato sul sito di Fondazione Cattolica, fornendone una descrizione dettagliata e allegando la documentazione richiesta.

Nella seconda fase avverrà la selezione dei 100 migliori progetti che accederanno poi alla fase successiva di votazione online. Oltre al livello di innovatività dell’idea progettuale e alla capacità di rispondere ai bisogni sociali emergenti, gli altri importanti criteri di valutazione saranno la capacità di autofinanziamento e di sviluppo nel tempo, e l’impatto sociale sul territorio valutato alla luce di alcuni indicatori quali il numero di persone inserite al lavoro, il numero di nuovi volontari coinvolti, il numero di ore donate e di ore lavorate e il numero di beneficiari diretti appartenenti alla comunità locale e ad altri enti, sia profit che non profit.

Agli enti autori delle idee selezionate verrà inoltre chiesto di fornire maggiori dettagli del proprio progetto quali l’analisi del bisogno al quale si intende rispondere, la descrizione dettagliata del progetto stesso, il piano finanziario, il cronoprogramma delle attività, il dettaglio dei costi previsti, gli obiettivi del piano, i beneficiari finali, l’impatto sociale previsto e le modalità di misurazione.

La terza fase si terrà tra il 1° e il 30 aprile 2023 e permetterà di votare online i migliori tra i 100 progetti selezionati. La votazione pubblica avverrà attraverso la piattaforma 1clickdonation. Ogni persona fisica o giuridica potrà votare un solo progetto. In questa fase sarà quindi fondamentale per le associazioni coinvolgere le proprie community di amici e sostenitori poiché, sulla scorta dei voti ricevuti per i singoli progetti, si genererà la classifica di preferenze espressa dalla rete.

Nella quarta e ultima fase Fondazione Cattolica offrirà, in base alla classifica di preferenze consolidata, un contributo ai singoli progetti sino a 20mila euro e sino all’80% dei costi complessivi previsti, come indicato nel regolamento del bando, sino all’esaurimento della somma complessiva stanziata pari 500mila euro.

Avvio del progetto entro sei mesi

I contributi saranno liquidati dopo aver dimostrato chiaramente il raggiungimento degli obiettivi previsti e rendicontato i costi sostenuti che dovranno essere coerenti col progetto presentato. Gli enti assegnatari dovranno inoltre avviare il progetto entro 6 mesi dalla comunicazione dell’avvenuta approvazione.

I beneficiari della donazione avranno inoltre la possibilità di raccontare il proprio progetto sull’osservatorio enti religiosi e non profit www.osservatorioentirnp.it.

 

 

 

Per maggiori informazioni consultare il sito www.cattolica.unamanoachisostiene.it.

 

 

 

 

SCOPRI ALTRI ARTICOLI IN EVIDENZA

Nuovi orizzonti

FoodSeed
Con FoodSeed l’agroalimentare fa davvero sul serio
Nasce a Verona l’acceleratore per le startup agricole dotate di forte vocazione tecnologica. Fino al 16 aprile sarà possibile candidarsi…
Comitato Promotore Potenza Capitale
Napoli e Potenza, due grandi capitali dei giovani
È Napoli la Città italiana dei giovani 2023, premiata per l'alto livello di partecipazione e per la sua formidabile capacità…
Blockchain (r)evolution: un nuovo concetto di fiducia
Next Generation Eu, Piano nazionale di ripresa e resilienza, blockchain e soprattutto imprese, innovazione, nuove logiche di processo alla luce…

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: