Skip to content Skip to footer

Digitalizzare le cooperative, la grande sfida di BigG

Cooperazione Digitale

Il fondo Cooperazione Digitale finanziato da Google per 3,5 milioni di euro accelererà la digitalizzazione di 500 realtà cooperative e non profit.

di Giuseppe Strangolo

Il sostegno finanziario proviene da Google.org, la divisione filantropica di Google, e porterà una ventata di innovazione nel vasto comparto composto da piccole imprese cooperative e realtà non profit, spesso mancanti di visione strategica rispetto alle tematiche digitali.
Si tratta di un investimento molto importante, reso possibile dalla collaborazione con l’Alleanza delle Cooperative Italiane e mostrato alla presenza del ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti. L’obiettivo del progetto Cooperazione Digitale è quello di mettere 500 piccole realtà nelle condizioni di cogliere le opportunità offerte dalla trasformazione digitale dando priorità a quelle più fragili, quali le coop di aree periferiche o marginali e quelle create da donne o giovani.

Piccole imprese e coop ancora lente nel digitale

Il sostegno si inserisce in un programma di rafforzamento complessivo dell’ecosistema dell’imprenditoria cooperativa e non profit, che mostra inefficienze digitali e un grave ritardo formativo se è vero che nel 2020 il 39% delle cooperative sociali non ha promosso alcun momento educativo a supporto dell’innovazione, contro un 28% che lo ha fatto, seppur in modo occasionale, e un esile 25% che ha fatto formazione strutturata e pianificata (dati Fondo Sviluppo 2021). Andando invece a curiosare a livello più macro, è significativo notare che ben il 39,7% delle imprese con almeno dieci addetti è risultata al di sotto del livello minimo di digitalizzazione fissato dalla Commissione europea (dati Istat 2022).
Il fondo “Cooperazione Digitale” di Google.org si inserisce in questo contesto, ma non compare certo dal nulla. Già in passato il gigante di Mountain View è stato protagonista in Italia di altre iniziative di inclusione volte a supportare le comunità più vulnerabili attraverso l’educazione all’innovazione tecnologica. Molti di questi progetti sono stati avviati durante la pandemia, come il Fondo di emergenza per il giornalismo locale, la donazione alla Comunità di Sant’Egidio per il sostegno alimentare e la collaborazione con Unioncamere per supportare la ripresa e la crescita delle piccole e medie imprese con il programma “Eccellenze in Digitale”. Con quest’ultimo sostegno finanziario alle cooperative salgono a 8,5 milioni di euro i contributi complessivi di Google.org dal 2018 a oggi per progetti di inclusione sociale e supporto professionale in Italia.

Gli obiettivi del fondo di Cooperazione Digitale

Nella vision di Google.org le imprese cooperative e non profit possono rappresentare un attore fondamentale per la trasformazione digitale dell’Italia in ottica sostenibile, riuscendo soprattutto a cogliere le opportunità offerte dal Pnrr nella sinergia che il digitale abilita tra tutte le sue 6 missioni. Per questo, insieme ad Alleanza delle Cooperative Italiane, ha elaborato un Manifesto per l’innovazione e lo sviluppo dell’economia delle persone che elenca per singoli punti tutti gli obiettivi che il fondo intende raggiungere nei prossimi anni. Tra questi c’è l’impegno a facilitare l’interoperatività tra le imprese e le piattaforme, alimentando il principio di cooperazione e condivisione di esperienze tecnologiche per promuovere una nuova stagione di libero accesso alle informazioni, oltre a supportare l’affermarsi del valore dei dati come bene condiviso. Il traguardo sullo sfondo è promuovere un modello intergenerazionale di impresa, il cui fine è la condivisione mutualistica e il benessere degli individui che partecipano all’impresa.
«In un periodo complesso e critico come quello che stiamo vivendo, dare il giusto sostegno alle cooperative rappresenta un riconoscimento nei confronti di una realtà che ha dimostrato negli anni di saper affrontare i momenti di crisi economica e sociale rispondendo prontamente alle esigenze dei mercati in cui operano», ha affermato il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, a margine della presentazione. «Da ministro, a loro tutela, ho emanato una direttiva per contrastare i fenomeni distorsivi della forma societaria cooperativa e per migliorare le attività di vigilanza anche attraverso un sano meccanismo premiale».

 

 

SCOPRI ALTRI ARTICOLI IN EVIDENZA

Nuovi orizzonti

SOS digitalizzazione: i dati del censimento ISTAT per le istituzioni non profit
La situazione emersa dalla pubblicazione dei dati Istat sul censimento delle istituzioni non profit La recente pubblicazione (lo scorso 18…
Telefono Amico: la Onlus contro le solitudini
Il primo servizio di emergenza e di aiuto telefonico nasce negli anni Sessanta con il nome di Telefono Amico Italia…
Arena di Verona
Risorgono con l’Art Bonus le 67 Colonne dell’Arena
Il progetto “67 Colonne per l’Arena di Verona”, una delle iniziative di Art Bonus, ha riscontrato una straordinaria partecipazione di…

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: