Skip to content Skip to footer

Più narrativa in circolazione con Creative Europe

Il bando sulla circolazione delle opere letterarie europee intende incoraggiare la diffusione, la traduzione e la promozione della narrativa scritta in lingue meno diffuse.

 

di Mimmo Putrino

 

Chiuderà il 16 aprile il bando sulla circolazione delle opere letterarie di Europa Creativa, il programma dell’Unione europea dedicato ai settori culturali e creativi. Creative Europe riunisce un numero crescente di azioni a sostegno di moltissimi ambiti settoriali che spaziano dall’architettura agli archivi, passando per le biblioteche e i musei, l’artigianato artistico, gli audiovisivi, il patrimonio culturale materiale e immateriale, i festival, la musica, le arti dello spettacolo, la radio e le arti visive, la letteratura, i libri e l’editoria. L’obiettivo è rinforzare lo sviluppo, la produzione, la diffusione e la conservazione di beni e servizi che incorporano espressioni culturali, artistiche o altre espressioni creative, nonché l’istruzione o la gestione, legate a queste importanti attività.

All’interno di questo vastissimo ventaglio di azioni c’è anche il bando Circulation of European literary works che ha lo scopo di incoraggiare la diffusione, la traduzione, la pubblicazione e la promozione di opere di narrativa scritte in lingue meno diffuse per aumentarne la distribuzione in mercati più ampi in Europa e nel mondo. La call ha anche l’intento di raggiungere un vasto pubblico di lettori, soprattutto giovani, e promuovere e preservare la professione del traduttore letterario.

A chi si rivolge

Il bando ha una dotazione finanziaria di 5 milioni di euro ed è aperto alle organizzazioni che operano nel settore dell’editoria e del libro. Un comitato di valutazione che coinvolge esperti esterni indipendenti esaminerà tutte le candidature. Le proposte verranno innanzitutto controllate per quanto riguarda i requisiti formali di ammissibilità e valutate rispetto alla capacità operativa e ai criteri di aggiudicazione e quindi classificate in base a punteggi determinati dal grado di pertinenza agli obiettivi e all’analisi dei bisogni, oltre alla qualità dei contenuti e delle metodologie proposte, insieme alla gestione del progetto dal punto di vista del budget e del coinvolgimento del team. Importante, ai fini della valutazione finale, sarà anche il criterio della disseminazione del progetto, che dovrà essere in grado di innescare cambiamento e innovazione, oltre a quello della comunicazione ottenuta grazie a strategie in grado di raggiungere un nuovo pubblico e avere un impatto positivo sui gruppi target e sulle organizzazioni partecipanti, nonché sulla comunità più ampia.

Tre tipologie di finanziamento dei progetti

I progetti selezionati riceveranno un cofinanziamento in base all’appartenenza a una delle seguenti categorie: i progetti di piccola scala, per la traduzione di almeno 5 opere che possono ricevere fino a 100mila euro, i progetti di media scala, per la traduzione di almeno 11 opere che possono ricevere fino a 200mila euro, e progetti di larga scala, per la traduzione di almeno 21 opere che possono ricevere fino a 300mila euro.

Il sostegno economico per progetto non può superare i 200mila euro per i singoli richiedenti e i 300mila euro per le proposte presentate da un consorzio composto da almeno due organizzazioni, con i rispettivi massimali sopra indicati. La sovvenzione sarà una somma forfettaria. Ciò significa che rimborserà un importo fisso, sulla base di una somma forfettaria o di un finanziamento non legato ai costi. L’importo sarà fissato dall’autorità concedente sulla base del budget stimato del progetto e di un tasso di finanziamento del 60%.

Scadenze e informazioni

I progetti devono essere presentati entro le ore 17:00 del 16 aprile utilizzando la piattaforma Funding & Tenders Portal. L’invio avviene in due fasi: prima occorre creare un account utente e registrare la propria organizzazione. Una volta completata la registrazione, sarà possibile accedere al sistema elettronico di presentazione tramite la pagina specifica nella sezione Search Funding & Tenders.

La valutazione dei progetti e delle opere avverrà tra i mesi di maggio e luglio, mentre la comunicazione dei risultati della selezione avrà luogo non prima di ottobre con la successiva attribuzione dei sostegni economici a partire da gennaio 2025.

Per maggiori informazioni consultare il manuale online e le Faq del portale.

 

 

 

 

 

 

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni