Skip to content Skip to footer

Premio Impatto: le iscrizioni terminano il 31 luglio

C’è tempo fino a fine mese per iscriversi al contest dedicato alla misurazione dell’impatto di un progetto sociale. La partecipazione è gratuita e aperta a tutte le organizzazioni profit e non profit italiane.

 

di Roberto Antiseri

 

Anche quest’anno, in occasione della 11° edizione del Salone della Csr e dell’innovazione sociale, il principale evento italiano dedicato ai temi della responsabilità sociale, verranno presentati i vincitori del Premio Impatto. Il premio dedicato alla misurazione dell’impatto, giunto alla seconda edizione, consente la partecipazione gratuita a tutte le organizzazioni profit e non profit con sede in Italia che abbiano valutato l’impatto di un progetto realizzato tra il 2020 e il 2022.

L’obiettivo del Premio Impatto è quello di focalizzare l’attenzione sull’importanza della misurazione nel valutare l’impatto generato da un’iniziativa sociale. È infatti soltanto tramite la misurazione delle ricadute positive di un progetto su un territorio che diventa possibile condividere il percorso con gli stakeholder e premiare le realtà capaci di misurare il valore economico, sociale e ambientale creato da iniziative di sostenibilità.

Gli obiettivi del premio

Il premio intende valorizzare le realtà profit e non profit che sono state capaci di misurare il valore economico, sociale e ambientale creato dai propri progetti di sostenibilità ma che sono state anche in grado di sottolineare la necessità di comunicare i risultati ottenuti e di condividerli con gli stakeholder, siano essi cittadini, amministrazioni, comunità o imprese.

La valutazione dell’impatto generato su un territorio, così come contenuto nella Legge delega per la riforma del Terzo settore n° 106 del 2016, è un atto fondamentale che sancisce il legame con il territorio contribuendo a migliorare la trasparenza delle organizzazioni che intendono rendicontare il proprio operato e che decidono di condividere i risultati ottenuti con i propri portatori di interessi.

Chi e come può partecipare

La partecipazione al premio è gratuita e per essere selezionati è necessario inviare la scheda di presentazione del progetto entro il prossimo 31 luglio illustrando in maniera dettagliata la propria organizzazione, il contesto nel quale opera, la descrizione del progetto realizzato e misurato, la metodologia adottata per la valutazione dell’impatto generato e tutte le azioni di disseminazione sul territorio, anche presso gli stakeholders, nonché i possibili sviluppi futuri e la replicabilità dell’iniziativa.

La scheda di partecipazioni è di due tipi, una per la categoria imprese e la seconda per la categoria organizzazioni non profit. Possono partecipare al premio tutte le organizzazioni che hanno già comunicato agli stakeholder l’impatto delle proprie iniziative, per esempio attraverso eventi, workshop, sito, newsletter, bilancio e altre forme di pubblicazione.

Criteri di valutazione

La giuria è composta da esperti e membri del Comitato scientifico del Salone della Csr che valuteranno le candidature in base a precisi criteri quali la qualità del disegno valutativo e della metodologia (che può incidere per il 30% sul punteggio complessivo), sui risultati ottenuti e sugli indicatori utilizzati relativi alla qualità, alla significatività e alla completezza (30% del punteggio finale), ma anche sulla tipologia di attività di engagement degli stakeholder interni ed esterni e sulla rappresentatività e numerosità dei soggetti coinvolti, nonché sulla continuità e sistematicità del coinvolgimento (25% del punteggio). La stima avverrà anche sulle certificazioni ottenute (5%) e sull’accuratezza e completezza delle informazioni disponibili (che varrà il 10% del punteggio). La giuria potrà inoltre assegnare alcune menzioni speciali.

La cerimonia di premiazione è prevista durante Il Salone della Csr e dell’innovazione sociale all’Università Bocconi a Milano il 4 ottobre alle ore 17.

 

Per maggiori informazioni è possibile scaricare il regolamento del premio.

 

 

 

 

 

 

 

SCOPRI ALTRI ARTICOLI IN EVIDENZA

Nuovi orizzonti

Servizio civile universale: il gran goal del Pnrr
Il Pnrr è riuscito a introdurre in un contesto educativo non formale, quale è il servizio civile, una serie di…
Italia Economia Sociale: una spinta al Terzo settore
Immaginare, o meglio, ridisegnare il Paese che verrà dopo l’emergenza sanitaria in una prospettiva che sappia guardare al grande universo,…
Quando la cultura diventa una missione comune
Rimarrà aperto fino al 5 dicembre il bando per la valorizzazione del patrimonio culturale. La misura ha una dotazione di…

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: