Skip to content Skip to footer

Dal vino al marketing polisensoriale

A Siena un bell’esempio di customer experience nel settore dei profumi. Un’esperienza che coinvolge più sensi e traghetta l’utente verso l’acquisto di nuovi prodotti legati al vino.

di Errico Formichella

Ci sono esempi quotidiani di innovazione nel servizio che è giusto documentare per riuscire ad ampliare le opportunità di business del settore vitivinicolo. Specie in questo periodo di ripresa postpandemica in cui il turismo di prossimità e l’esperienza di fruizione diretta stanno prendendo sempre più piede. E in un momento in cui il negozio assume nuovamente un ruolo centrale nell’esperienza di acquisto del cliente, la case history di Note del Chianti, può insegnare molte cose. Si tratta di una boutique di profumi situata nel centro storico di Siena che ha fatto della degustazione di essenze una vera e propria arte, al pari di quella del sommelier. Sì, perché la proposta commerciale di questo raffinato negozio si lega intimamente alla vendita di vini di qualità e alla loro scenografica liturgia.

Un sommelier tra gli aromi

Il turista che entra in questo salotto-bottega che affaccia direttamente su Piazza del Campo si trova subito immerso in un ambiente ricco di colori, aromi e profumi. Già disposta di fronte a sé, al centro della stanza, incontra infatti una serie di referenze collocate ordinatamente su un grande tavolo da cui poter “testare” le diverse fragranze. La cosa speciale di quest’immediata e irresistibile prova di degustazione è che tutte le tredici essenze hanno origine dai vini della zona e dai loro materiali di lavorazione, vinacce e scarti compresi. E che la degustazione, se così si può chiamare, segue i rituali tipici del rituale scenico allestito da un navigato sommelier. L’addetto in servizio alla bottega versa infatti in un decanter l’essenza da odorare facendo sprigionare, esattamente come accade nella degustazione dei vini, tutta la fragranza e la potenza olfattiva del profumo. Questo avviene mentre vengono declamate, dallo stesso addetto, le proprietà organolettiche e la provenienza del vitigno da cui si estrae l’essenza, con le considerazioni e il linguaggio tipici della terminologia più frequentemente usata in ambito enologico e gastronomico. L’espressione maggiore di questo “esame”, che si svolge di fronte all’avventore del negozio, consiste infine nell’assaggio rituale, quindi nell’annusare la fragranza direttamente dallo strumento più caratteristico del sommelier, il tastevin. In questo affascinante cucchiaio d’acciaio vengono infatti liberati tutti i sentori e le proprietà del profumo prima che esso cominci a ossidare e poi a svanire.

Un’esperienza unica ma imitabile

Questo viaggio sensoriale attraverso le “vie seconde” dell’enologia, arricchito da un’esposizione tecnica densa di significati, non può risultare completo senza la degustazione finale del vino stesso da cui tutto ha avuto origine. La bottega vende infatti anche i vini della zona, a partire dal Chianti naturalmente, che vengono proposti ai clienti in forma di assaggio. Connettendosi così al confronto olfattivo con le fragranze da cui scaturiscono, in una logica di informazione servizio e di storytelling davvero molto originale. Sia i profumi sia i vini sono inoltre caratterizzati da un packaging invitante che ne esalta l’eleganza e la tipicità. Non solo aromi e vini vengono commerciati in questa strana e innovativa bottega: l’offerta spazia dai profumatori d’ambienti alle candele profumate, fino alla linea corpo che è composta di creme per il viso, gel, balsami e shampoo naturali, tutti rigorosamente provenienti dalla trasformazione degli scarti del vitigno. Le attività di vendita sono inoltre sostenute da una piattaforma e-commerce su cui acquistare l’ampia gamma di prodotti.

Integrazione e valorizzazione del territorio

Tanto si parla di integrazione e valorizzazione del territorio. Altrettanto si parla di fare rete e creare sinergie capaci di creare valore aggiunto che duri nel tempo. Ed è bellissimo incrociare per caso, passeggiando per le strade di Siena, un tipico esempio di rete e valorizzazione del territorio. E pensare che questa è un’applicazione di base e piuttosto semplice dei concetti di economia e di marketing territoriale, senza fare nulla di trascendentale, senza effetti speciali. Un esempio da seguire e un modello da replicare in tanti altri settori.

SCOPRI ALTRI ARTICOLI IN EVIDENZA

Nuovi orizzonti

Impact4Art, l’impatto è più forte con la cultura
Riparte Impact4Art, il bando di impact investing dedicato alle imprese culturali a forte impatto sociale. La dotazione finanziaria è di…
Un Veicolo per accelerare l’innovazione tecnologica
Il bando contribuisce a trasformare i risultati della ricerca scientifica in progetti concreti accompagnandoli verso il mercato. Prima scadenza l’8…
Sport di Tutti
Quando lo Sport è di Tutti
Al via l’edizione 2023 di Sport di Tutti, la linea di interventi progettati per rivitalizzare le aree disagiate, coinvolgere le…

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: