Skip to content Skip to footer

Creative Living Lab: focus sui luoghi da rigenerare

Living Lab 2023

Giunta alla quinta edizione, l’iniziativa del Mic sosterrà anche nel 2023 progetti condivisi e partecipati di rigenerazione urbana nei territori più fragili. La scadenza per le domande è il 16 maggio.

 

di Franco Genovese

 

Il Creative Living Lab, giunto alla quinta edizione, è un progetto di promozione dei luoghi rigenerati e da rigenerare nei territori italiani che vivono una realtà di fragilità sociale, economica e ambientale. L’iniziativa è nata nel 2018 e ha come obiettivo la rivitalizzazione urbana tramite attività culturali e creative con il sostegno della Direzione generale creatività contemporanea del ministero della Cultura, che quest’anno stanzia oltre 1 milione e 200 mila euro attraverso due azioni specifiche. L’avviso pubblico scade il prossimo 16 maggio.

A chi si rivolge

Il bando è rivolto a soggetti pubblici e privati senza scopo di lucro che si dedicano alla cultura e alla creatività contemporanea oltre a essere ben radicati nei territori marginali. Sono quindi ammessi a partecipare i progetti provenienti da enti pubblici, fondazioni, associazioni culturali, enti del Terzo settore senza scopo di lucro, università, centri di ricerca non profit, imprese sociali e di comunità non profit.

I soggetti proponenti potranno concorrere singolarmente o in partenariato e dovranno presentare progetti finalizzati alla creazione di azioni partecipate e che coinvolgano portatori di interesse già attivi sul territorio, come ad esempio esperti nell’ambito della rigenerazione urbana, mediatori culturali e professionisti del settore quali architetti, paesaggisti, designer, artisti, registi, film-maker, fotografi, musicisti, performer, scrittori, storici dell’arte, geografi, videomaker, psicologi, sociologi, antropologi ecc.

Due azioni di intervento

Gli ambiti di intervento previsti dal bando sono due: il primo riguarda il finanziamento di progetti in luoghi rigenerati, cioè oggetto di precedenti interventi di rigenerazione urbana, in cui si sviluppano processi di innovazione sociale e si sperimentano nuove logiche di collaborazione con le comunità locali. Per questa azione sono stati stanziati 800mila euro. Il secondo ambito di intervento è volto invece alla promozione di progetti in luoghi da rigenerare, cioè volti a trasformare le aree urbane residuali e gli spazi in disuso, in luoghi accessibili e fruibili, di scambio e apprendimento, attraverso la realizzazione di processi collaborativi, di innovazione sociale e a basso impatto ambientale. A questa seconda azione sono destinati 476mila euro circa.

Gli obiettivi generali del bando

I progetti ammessi a partecipare all’avviso pubblico avranno il compito di incoraggiare la produzione e la diffusione su tutto il territorio nazionale di attività culturali e creative di natura multidisciplinare, basate su processi di condivisione e partecipazione delle comunità locali. In particolare dovranno favorire il coinvolgimento delle comunità locali nei processi di rigenerazione urbana finalizzati a migliorare la qualità delle dinamiche sociali, culturali ed economiche nei territori di riferimento. In secondo luogo consentiranno di sperimentare e diffondere metodologie innovative e inclusive capaci di sviluppare il senso di identità e di appartenenza ai luoghi. I progetti ammessi avranno inoltre il compito di attivare percorsi di partecipazione e autocostruzione attraverso il coinvolgimento di istituzioni, professionisti, artisti, cittadini e soggetti attivi sul territorio, oltre a implementare la produzione di nuove opere, performance teatrali e spettacoli dal vivo, in grado di valorizzare al massimo i luoghi in cui si attiveranno i progetti.

Infine gli interventi proposti permetteranno di incoraggiare le buone pratiche nell’ambito della progettazione, della programmazione e della gestione dei processi di rigenerazione urbana e agevolare la creazione di reti nazionali per la promozione e la valorizzazione dei territori fragili.

Partecipazione singola, in partnership, con mentor e cofinanziatore

Le candidature possono essere di più tipi. Da una parte è possibile partecipare al bando come proponente singolo o come proponente capofila. Nel primo caso il proponente presenta il progetto e lo realizza autonomamente, mentre nel secondo il proponente capofila presenta il progetto avvalendosi del supporto di uno o più proponenti associati tramite un accordo di partenariato.

Il bando prevede anche la presenza eventuali del consulente o mentor, per cui possono essere candidate le organizzazioni non profit dedicate alla cultura, quali dipartimenti universitari, enti di ricerca e formazione, fondazioni, associazioni culturali, enti del Terzo settore senza scopo di lucro. Il consulente/mentor è obbligatoriamente previsto per l’azione 2, quella relativa alla promozione, e deve avere comprovata esperienza nell’ambito della rigenerazione urbana e culturale, seguendo in tutte le fasi le organizzazioni coinvolte al fine di supportare, assistere, indirizzare e facilitare le azioni e i processi, nonché trasferire e condividere competenze ed esperienze.

Infine l’avviso pubblico ammette anche la presenza di un eventuale cofinanziatore, ossia un soggetto con personalità giuridica o fisica che si impegna a sostenere economicamente il progetto, erogando al soggetto proponente un contributo monetario per la sua realizzazione.

Finanziamenti fino al 100% dei costi

L’entità del finanziamento è determinata dalla commissione di valutazione sulla base del punteggio assegnato alla qualità della proposta, tenuto conto dei costi ammissibili e del piano finanziario del progetto. Le proposte progettuali sono finanziate fino alla misura del 100% dei costi ammissibili, che sono da intendere comprensivi degli oneri fiscali dovuti per legge. È fatta salva la possibilità di eventuali cofinanziamenti da parte del soggetto proponente e di soggetti terzi, purché dichiarata all’atto della proposta e approvata dalla commissione di valutazione.

Deadline per la presentazione dei progetti

Per entrambe le azioni, quella relativa al sostegno economico di progetti in luoghi rigenerati e quella relativa alla loro promozione, la presentazione delle proposte progettuali dovrà essere compilata utilizzando esclusivamente il Portale bandi della Dgcc entro le ore 16:00 del prossimo 16 maggio.

 

Per maggiori informazioni consultare il documento ufficiale dell’avviso pubblico.

 

 

 

 

 

SCOPRI ALTRI ARTICOLI IN EVIDENZA

Nuovi orizzonti

Finalmente il Runts
Negli ultimi anni, in ogni bando per il Terzo settore, che fosse pubblicato da enti pubblici o privati, si trovava…
Pier Maria Saccani
La Mozzarella di Bufala Campana conquista l’estero
Buone sinergie e condivisione degli obiettivi a livello associativo sono i cardini essenziali per un corretto approccio ai mercati internazionali.…
PER CHI CREA
Tre aiuti concreti Per chi Crea
Ampliare l’offerta culturale e stimolare la domanda nel Paese. È questo l’intento di Mic e Siae che, insieme, finanziano tre…

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: