Skip to content Skip to footer

Portale informativo dedicato alla cultura dell’agire

Por fesr 2014-2020 – azione i.1.b.1.2 – sostegno alle attività collaborative di r&s per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi

Area geografica:
Piemonte
Scadenza:
31 Gennaio 2022
Tipo agevolazione:
Contributo a fondo perduto, Contributo c/ interesse, Credito Imposta, Garanzia pubblica, Mutuo agevolato
Settore attività:
Beneficiari:
Media Impresa, Grande Impresa, Piccola Impresa, Non Classificato
Dotazione finanziaria:
1.255.700,00 euro

L’obiettivo è stimolare contestualmente forme di cooperazione tra soggetti, contribuendo alla creazione di nuovi cluster regionali non più basati esclusivamente sul presidio di specifici domini tecnologici/settoriali, ma al cui interno sia possibile ricomporre una visione di sviluppo del sistema produttivo e della R&I verso le nuove traiettorie.

Tale missione è funzionale nel perseguire le seguenti finalità:

? favorire l’orientamento delle policies in materia di ricerca e innovazione, fornendo indicazioni sulle evoluzioni degli scenari tecnologici e roadmap di riferimento e contribuendo ad alimentarne un costante aggiornamento tramite il processo di scoperta imprenditoriale previsto dalla S3;
? accrescere l’impatto delle politiche promosse dalla Regione a sostegno dell’innovazione e promuoverne l’accesso a favore di una platea più ampia di imprese;
? favorire il raccordo tra i diversi programmi e strumenti a sostegno dell’innovazione promossi sul territorio regionale;
? contribuire a favorire un maggiore allineamento dell’offerta formativa rispetto ai fabbisogni di competenze espressi dalle imprese;
? favorire la creazione di partnership e collaborazioni anche al di fuori dei confini regionali e nazionali, sia in un’ottica di ampliamento degli orizzonti di confronto e di mercato, sia al fine di accrescere l’attrattività dell’ecosistema regionale per soggetti esterni (partecipazione a cluster nazionali, reti europee e internazionali).

Il Bando finanzierà un programma di attività della durata massima di 24 mesi, proposto e realizzato da un partenariato di soggetti. Possono essere considerati beneficiari quindi i partenariati, costituiti o costituendi, di soggetti identificabili come gestori di Poli di innovazione (secondo la definizione di cui all’art. 2 punto 92 del Reg. UE n. 651/2014), con una solida competenza (per un periodo antecedente di almeno 5 anni) nel presidiare una o più aree di specializzazione e/o traiettorie trasversali della S3 2014-2020 e corrispondenti alle prevalenti e distintive specializzazioni produttive regionali, che siano sufficientemente rappresentativi di istanze imprenditoriali e industriali del territorio regionale ovvero includano al proprio interno una presenza qualificata di imprese dell’area da essi rappresentata, e che siano in possesso di tutti i requisiti oggettivi e soggettivi come di seguito:

1. avere sede operativa nel territorio regionale o impegnarsi a costituirla entro la data del primo pagamento del contributo;
2. non essere identificabile come ‘impresa in difficoltà’ ai sensi dell’art. 2, punto 18 Regolamento 651/2014.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto di intensità massima non superiore al 50% delle spese ammissibili e viene concessa ai sensi dell’art. 27 del Regolamento (UE) n. 651/2014.

Se sei interessato ad approfondire la misura, non esitare a contattarci per ricevere una consulenza qualificata.

SEF Consulting

Potrebbe interessarti anche...

Contributi del fondo europeo di sviluppo regionale (fesr) 20212027 per l'innovazione dei processi produttivi delle pmi

I progetti proposti devono consistere: ▪ nella trasformazione di un processo produttivo esistente e/o ▪ nell’introduzione di un nuovo processo...

Bando voucher internazionalizzazione – anno 2024

Possono presentare domanda di Voucher le imprese in possesso dei seguenti requisiti: siano Micro o Piccole o Medie imprese come...

Evado a lavorare

La Fondazione, ritenendo il lavoro componente fondamentale del processo rieducativo, sosterrà progetti sperimentali a carattere multidimensionale e sistemico finalizzate a...

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: