Skip to content Skip to footer

Portale informativo dedicato alla cultura dell’agire

Procedure ammissione al fondo per le periferie inclusive

Area geografica:
Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana
Scadenza:
17 Ottobre 2023
Tipo agevolazione:
90% Contributo a fondo perduto
Settore attività:
ISTRUZIONE, ATTIVITÀ ARTISTICHE; SPORTIVE; DI INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO, ALTRE ATTIVITÀ DI SERVIZI
Beneficiari:
Tutti
Dotazione finanziaria:
10.000.000 €
Definire la procedura di accesso ai finanziamenti a valere sul fondo per le periferie inclusive

Fondo per le  periferie inclusive è destinato ai comuni  con  popolazione  superiore  a  300.000 abitanti per il finanziamento  di  progetti  finalizzati  a  favorire l'inclusione sociale delle persone con disabilita' nelle periferie  e il miglioramento del loro livello di autonomia.

Sono  ammessi  a presentare domanda di finanziamento i Comuni di Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Bologna, Firenze, Bari e Catania dopo la presentazione di un   programma di intervento  prioritariamente   definito   all'esito   di   un   procedimento   di co-programmazione ai sensi dell'art. 55 del codice di cui al  decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, articolato in uno o piu'  progetti in partenariato con altri enti pubblici ed enti del Terzo settore.

Le proposte di intervento, di durata compresa tra i 18 e i 24 mesi, devono essere finalizzate a:

a) migliorare la condizione e la qualita' della vita  di  persone con disabilita' e delle loro famiglie, in particolare per  accrescere le opportunita' di inclusione sociale  e  rafforzare  il  livello  di autonomia di coloro che sono in condizione o a rischio di  isolamento e fragilita' sociale;

b) migliorare la  qualita',  accessibilita'  e  integrazione  dei  servizi presenti nelle aree periferiche per accrescere l'inclusivita' del territorio,  anche  attraverso  il  coinvolgimento  di  tutta  la comunita' nel rafforzamento della cultura della piena  partecipazione e delle pari opportunita' delle persone con disabilita'.

La Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento  per  le politiche in favore delle persone  con  disabilita'  provvede,  entro sessanta  giorni  dalla  registrazione  del  presente  decreto,  alla pubblicazione  di  uno  o  piu'   avvisi   pubblici   per   procedere all'attuazione della  procedura  di  presentazione  e  selezione  del programma.

I  Comuni  ammessi  possono   le   domande   di finanziamento entro e non  oltre  centoventi  giorni  dalla  data  di  pubblicazione  ell'avviso  pubblico  sul  sito   istituzionale   del Ministro per le disabilita'.
 
La domanda  deve essere  presentata  esclusivamente  in  via  telematica, trasmettendo la documentazione richiesta dall'art. 4 all'indirizzo di
posta elettronica certificata ufficio.disabilita@pec.governo.it – del Dipartimento per le politiche in favore delle persone con disabilita' della Presidenza del Consiglio dei ministri.
 
La pubblicazione degli avvisi, dei termini,  dei  chiarimenti  e degli esiti riguardanti la procedura di cui al  presente  decreto  sarà  effettuata sul sito istituzionale del Ministro per le disabilita'.

Se sei interessato ad approfondire la misura, non esitare a contattarci per ricevere una consulenza qualificata.

SEF Consulting

Potrebbe interessarti anche...

Contributi del fondo europeo di sviluppo regionale (fesr) 20212027 per l'innovazione dei processi produttivi delle pmi

I progetti proposti devono consistere: ▪ nella trasformazione di un processo produttivo esistente e/o ▪ nell’introduzione di un nuovo processo...

Bando voucher internazionalizzazione – anno 2024

Possono presentare domanda di Voucher le imprese in possesso dei seguenti requisiti: siano Micro o Piccole o Medie imprese come...

Evado a lavorare

La Fondazione, ritenendo il lavoro componente fondamentale del processo rieducativo, sosterrà progetti sperimentali a carattere multidimensionale e sistemico finalizzate a...

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: