Skip to content Skip to footer

Portale informativo dedicato alla cultura dell’agire

Insediamento giovani agricoltori

Area geografica:
Lombardia
Scadenza:
16 Gennaio 2025
Tipo agevolazione:
100% Bonus/Incentivo
Settore attività:
AGRICOLTURA; SILVICOLTURA E PESCA
Beneficiari:
Micro Impresa, Media Impresa, Piccola Impresa
Dotazione finanziaria:
15.000.000 €
L'intervento mira a sostenere i giovani imprenditori agricoli che si avviano per la prima volta a gestire un'azienda agricola, offrendo loro opportunità e strumenti per attrarre nuovi talenti nel settore agricolo. Si propone inoltre di promuovere idee imprenditoriali innovative attraverso approcci produttivi più sostenibili sia a livello ambientale che dal punto di vista economico e sociale.

Possono presentare domanda i giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola, in qualità di:

  • titolare di una impresa individuale;
  • rappresentante legale di una società agricola di persone, di capitali o cooperativa.

Inoltre, i giovani agricoltori alla data di presentazione della domanda di premio, devono:

  • avere un'età non superiore a 40 anni (quarantuno anni non compiuti), che per la prima volta o al max nei 12 mesi precedenti, si insediano in un’azienda agricola, in qualità di capo azienda, assumendone la relativa responsabilità civile e fiscale; Il beneficiario può essere già capo azienda di una impresa agricola e deve essersi insediato non più di 24 mesi prima della data di presentazione della domanda.
  • Il richiedente deve possedere un’adeguata formazione in linea con: titolo universitario a indirizzo agricolo, forestale, veterinario o titolo di scuola secondaria di secondo grado a indirizzo agricolo – titolo di scuola secondaria di secondo grado a indirizzo non agricolo  esperienza lavorativa di almeno tre anni nel settore agricolo, documentata dall’iscrizione al relativo regime previdenziale, come coadiuvante familiare o lavoratore agricolo, attestata dal versamento dei contributi agricoli dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS). 
  • possedere l’attestato della qualifica di imprenditore agricolo professionale (IAP), anche provvisorio, rilasciato dall’Amministrazione competente;
  • insediarsi in un’azienda che non deriva da un frazionamento di un’azienda familiare di proprietà di parenti o affini entro il 2° grado o da una suddivisione di una società in cui siano presenti, in qualità di soci e/o amministratori, parenti o affini entro il 1° grado;
  • condurre un’azienda agricola con una dimensione economica, in termini di Produzione Standard per il periodo 2023 – 2027, vedi il portale della Regione Lombardia dedicato al Piano Strategico della PAC 2023 – 2027 all’indirizzo www.psr.regione.lombardia.it, compresa tra € 12.000,00 e € 300.000,00 nel caso di azienda agricola ubicata in “Aree svantaggiate di montagna” e € 18.000,00 e € 300.000,00 nel caso di azienda agricola ubicata in “Altre aree”.

Inoltre, la domanda di sostegno deve essere corredata dalla presentazione di un piano aziendale (PA) per lo sviluppo dell’attività agricola. Nel piano è importante dimostrare che almeno il 50% dell’importo totale del premio richiesto sarà utilizzato per le spese di attuazione dell’idea imprenditoriale proposta. Nel suddetto importo potranno essere ricomprese, entro il limite complessivo di € 10.000,00, le eventuali seguenti spese: 

  • spese notarili;
  • ratei (quota capitale e interesse) o canoni relativi alla stipula di nuovi contratti di affitto di terreni e/o fabbricati strumentali alla attività agricola;
  • rate relative ai mutui per l'acquisto di terreni e/o fabbricati strumentali alla attività agricola, pagate nel periodo di realizzazione del Piano Aziendale e per la realizzazione delle azioni previste dello stesso.

Il sostegno è erogato sotto forma di premio di primo insediamento ai giovani agricoltori come pagamento forfettario in due rate. L’importo del premio, in relazione all’Area dove è ubicata l’azienda in cui avviene il primo insediamento, è di:

  • € 50.000,00 in Aree svantaggiate di montagna;
  • € 40.000,00 in Altre aree.
Se sei interessato ad approfondire la misura, non esitare a contattarci per ricevere una consulenza qualificata.

SEF Consulting

Potrebbe interessarti anche...

Contributi del fondo europeo di sviluppo regionale (fesr) 20212027 per l'innovazione dei processi produttivi delle pmi

I progetti proposti devono consistere: ▪ nella trasformazione di un processo produttivo esistente e/o ▪ nell’introduzione di un nuovo processo...

Bando voucher internazionalizzazione – anno 2024

Possono presentare domanda di Voucher le imprese in possesso dei seguenti requisiti: siano Micro o Piccole o Medie imprese come...

Evado a lavorare

La Fondazione, ritenendo il lavoro componente fondamentale del processo rieducativo, sosterrà progetti sperimentali a carattere multidimensionale e sistemico finalizzate a...

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: