Skip to content Skip to footer

Portale informativo dedicato alla cultura dell’agire

Intervento sra 30 – benessere animale azione a – aree di intervento specifiche

Area geografica:
Sicilia
Scadenza:
Fino esaurimento fondi
Tipo agevolazione:
100% Contributo a fondo perduto
Settore attività:
AGRICOLTURA; SILVICOLTURA E PESCA
Beneficiari:
Micro Impresa, Media Impresa, Grande Impresa, Piccola Impresa, Non Classificato
Dotazione finanziaria:
21.000.000 €
Contribuire agli obiettivi di miglioramento del benessere animale

Possono accedere al presente bando le seguenti tipologie di beneficiari:

  • Agricoltori singoli o associati;
  • Enti e altri soggetti di diritto pubblico titolari di allevamenti.

Possono accedere al sostegno i beneficiari in possesso dei seguenti requisiti:

  • possedere una consistenza minima di allevamento da assoggettare agli impegni non inferiore a 7 UBA per ogni specie animale;
  • essere registrati in Banca Dati Nazionale (BDN) delle anagrafi zootecniche in qualità di detentori;
  • avere il possesso degli animali oggetto di richiesta di sostegno per l’intero periodo di impegno;
  • avere il possesso della stalla e delle pertinenti strutture di allevamento per l'intero periodo di impegno in forza di un diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento;
  • possedere allevamenti ricadenti nel territorio della Regione Sicilia.

Le specie animali ammesse all’intervento possono essere: avicoli da carne, avicoli da uova, bovini da carne, bovini da latte, bufalini da carne, bufalini da latte, caprini, equidi, ovini e suini.

Il beneficiario è soggetto, inoltre, ai seguenti altri obblighi:

  1. Rispetto delle norme di Condizionalità: (art. 12 e 14, Regolamento UE n. 2021/2115);
  2. Direttiva 2008/119/CE del Consiglio, del 18 dicembre 2008, che stabilisce le norme minime per la protezione dei vitelli (GU L 10 del 15.1.2009, pag. 7);
  3. Direttiva 2008/120/CE del Consiglio, del 18 dicembre 2008, che stabilisce le norme minime per la protezione dei suini;
  4. Direttiva 98/58/CE del Consiglio, del 20 luglio 1998, riguardante la protezione degli animali negli allevamenti (GU l. 221 del 08/08/1998, pag. 23).

Il premio massimo di pertinenza varia in base a ciascuna specie animale. 

Per le aziende che si impegnano anche alla sotto-azione Gestione dell’allevamento transumante secondo le disposizioni regionali (solo per i bovini da carne, ovi-caprini ed equidi) è previsto un premio aggiuntivo di € 23 ad UBA. Per le aziende che aderiscono anche ai tre impegni dell’AREA 3 è previsto un premio aggiuntivo di € 25 ad UBA (bovini da carne, bovini da latte, bufalini da latte e ovi-caprini) e di € 18 per i suini.

Sui premi da riconoscere sarà applicato il criterio di degressività secondo i seguenti aspetti:

  • da 7 a 30 Uba Percentuale premio erogabile 100%;
  • da 31 a 60 Uba Percentuale premio erogabile 75%;
  • oltre 60 Uba Percentuale premio erogabile 50%.

Il contributo massimo erogabile a favore della tipologia di intervento SRA 30 per ciascun beneficiario non potrà comunque superare l’importo complessivo di euro  40.000,00.

Se sei interessato ad approfondire la misura, non esitare a contattarci per ricevere una consulenza qualificata.

SEF Consulting

Potrebbe interessarti anche...

Ocm vino promozione sui mercati dei paesi terzi anno 2024/2025

Possono presentare domanda, i seguenti soggetti proponenti (beneficiari): le organizzazioni professionali, purché abbiano, tra i loro scopi, la promozione dei prodotti...

Progetti r&s nel settore aerospaziale

Non sono ammessi al finanziamento progetti comportanti costi e spese, riconosciuti ammissibili, inferiori a 5 milioni di euro se presentati...

Aiuti alle imprese agricole che coltivano grano duro campagna 2024

L’aiuto è richiedibile dalle imprese agricole che abbiano già sottoscritto, direttamente o attraverso cooperative, consorzi e Organizzazioni di Produttori riconosciute...

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: