Skip to content Skip to footer

Portale informativo dedicato alla cultura dell’agire

Credito dimposta gnl

Area geografica:
Nazionale
Scadenza:
06 Luglio 2023
Tipo agevolazione:
20% Credito Imposta
Settore attività:
TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO
Beneficiari:
Micro Impresa, Media Impresa, Grande Impresa, Piccola Impresa
Dotazione finanziaria:
25.000.000 €
Promuovere la sostenibilità nel settore dell’autotrasporto in relazione all’acquisto del gas naturale nel periodo compreso tra il 1° febbraio ed il 31 dicembre 2022.

Le risorse sono assegnate, sotto forma di credito di imposta, agli aventi diritto nella misura del 20% della spesa sostenuta nel periodo compreso tra il 1° febbraio ed il 31 dicembre dell’anno 2022 per l’acquisto di gas naturale liquefatto, comprovato mediante le relative fatture d’acquisto.

Per poter presentare domanda, in piattaforma, l’utente dovrà selezionare alternativamente:

• sé stesso, azienda di cui è titolare (ditta individuale);

• aziende di cui è rappresentante legale.

Le domande caricate dovranno contenere gli identificativi SDI delle fatture di acquisto in Italia del gas naturale liquefatto relativamente al periodo ammesso a ristoro (1° febbraio 2022 – 31 dicembre 2022) e potranno essere inserite le fatture relative ad acquisti effettuati in Italia con carte (netting).
Il credito d’imposta è assegnato nei limiti delle risorse disponibili in base all’ordine cronologico di presentazione delle istanze.
Inoltre, sarà necessario allegare all’istanza due file .CSV (fatture e targhe) che dovranno contenere le seguenti informazioni necessarie alla determinazione del credito d’imposta:

  • File fatture (una riga per ogni fattura indicata):
  • Identificativo SDI fattura, ovvero, in caso di acquisti effettuati in Italia con carte (netting), il numero della fattura estera, con il prefisso “net-”.
  • Importo totale fattura (al netto dell’IVA);
  • Importo fattura relativo acquisto GNL ammesso a ristoro (al netto dell’IVA);
  • Chilogrammi di gas naturale liquefatto acquistati.
  • File targhe (una riga per ogni targa indicata in fattura):
  • Identificativo SDI fattura;
  • Targa;
  • Contratto di noleggio (SI/NO);
  • Codice paese automezzo.

Inviata l’istanza la piattaforma restituirà all’utente il relativo codice identificativo.

Successivamente, il Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti, acquisiti i dati delle istanze dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli attraverso misure tecniche e organizzative adeguate per garantire un livello di sicurezza adeguato al rischio, effettuerà la verifica sul R.N.A dell’importo concedibile alla singola impresa beneficiaria

All’esito di tali verifiche il Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti emanerà un decreto (c.d. decreto di concessione) a seguito del quale poi provvede a registrare i singoli aiuti individuali sul RNA.
L’elenco definitivo delle imprese e degli importi riconosciuti verrà quindi inviato dalla Direzione Generale per la sicurezza stradale e l’autotrasporto all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili trasmetterà all’Agenzia delle entrate,con modalità telematiche definite d’intesa, l’elenco delle imprese ammesse a fruire
dell’agevolazione con il relativo importo del credito d’imposta concesso. Con le stesse modalità saranno comunicate all’Agenzia delle entrate le eventuali variazioni o revoche, anche parziali, dei crediti d’imposta concessi

Se sei interessato ad approfondire la misura, non esitare a contattarci per ricevere una consulenza qualificata.

SEF Consulting

Potrebbe interessarti anche...

Contributi del fondo europeo di sviluppo regionale (fesr) 20212027 per l'innovazione dei processi produttivi delle pmi

I progetti proposti devono consistere: ▪ nella trasformazione di un processo produttivo esistente e/o ▪ nell’introduzione di un nuovo processo...

Bando voucher internazionalizzazione – anno 2024

Possono presentare domanda di Voucher le imprese in possesso dei seguenti requisiti: siano Micro o Piccole o Medie imprese come...

Evado a lavorare

La Fondazione, ritenendo il lavoro componente fondamentale del processo rieducativo, sosterrà progetti sperimentali a carattere multidimensionale e sistemico finalizzate a...

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: