Skip to content Skip to footer

Portale informativo dedicato alla cultura dell’agire

Aiuti alle imprese agricole che coltivano grano duro campagna 2024

Area geografica:
Nazionale
Scadenza:
16 Settembre 2024
Tipo agevolazione:
100% Contributo a fondo perduto
Settore attività:
AGRICOLTURA; SILVICOLTURA E PESCA
Beneficiari:
Micro Impresa, Media Impresa, Grande Impresa, Piccola Impresa
Dotazione finanziaria:
12.000.000 €
Favorire il rafforzamento della filiera grano-pasta nazionale, attraverso la sottoscrizione di contratti tra i soggetti della filiera cerealicola con l’obiettivo di assicurare sbocchi di mercato e di migliorare la qualità dei prodotti con l’uso di sementi certificate e l’adozione di buone pratiche agricole.

L’aiuto è richiedibile dalle imprese agricole che abbiano già sottoscritto, direttamente o attraverso cooperative, consorzi e Organizzazioni di Produttori riconosciute di cui sono socie, contratti di filiera di durata almeno triennale, entro il 31 dicembre dell’anno precedente alla scadenza della domanda di contributo.
Per la campagna 2024 il contratto di filiera deve essere stato sottoscritto entro il 31 dicembre 2023.

Il contratto di filiera può essere sottoscritto tra:

  • imprenditore agricolo e industria pastaria;
  • imprenditore agricolo e industria molitoria, che abbia sottoscritto un contratto con l’industria pastaria;
  • cooperativa, consorzio agrario o Organizzazione di Produttori riconosciuta e industria pastaria;
  • cooperativa, consorzio agrario o Organizzazione di Produttori riconosciuta e industria molitoria, che abbia sottoscritto un contratto con l’industria pastaria;
  • imprenditore agricolo, singolo o associato e centro di stoccaggio e/o altri soggetti della fase di commercializzazione, che abbiano sottoscritto un contratto con l‘industria pastaria;
  • imprenditore agricolo, singolo o associato e centro di stoccaggio e/o altri soggetti della fase di commercializzazione, che abbiano sottoscritto un contratto con l‘industria molitoria, che ha a sua volta sottoscritto un contratto con l’industria pastaria.

Il contratto di filiera o l‘impegno/contratto di coltivazione sottoscritto dal richiedente l’aiuto deve indicare almeno:

  1. la superficie a grano duro oggetto del contratto, comunque non eccedente la superficie e la varietà del grano duro inserita nel Piano di coltivazione Grafico al 15 maggio dell’anno di domanda del richiedente l’aiuto;
  2. le varietà di grano duro da coltivare, impiegando sementi certificate;
  3. le pratiche colturali funzionali al miglioramento qualitativo delle produzioni.

I quantitativi minimi ad ettaro di sementi certificate impiegate devono essere coerenti con la superficie seminata e pari ad almeno 150 kg/ha, eccetto la varietà Senatore Cappelli per la quale il quantitativo minimo ad ettaro di semente è pari a 130 kg/ha.

L’aiuto spettante a ciascun richiedente è commisurato alla superficie agricola espressa in ettari con due decimali, coltivata a grano duro nel limite di 50 ettari.
Per la campagna 2024 è concesso un aiuto di 100 euro per ogni ettaro coltivato a grano duro, oggetto del contratto.
L’importo unitario dell’aiuto è determinato in base al rapporto tra l’ammontare dei fondi stanziati e la superficie totale coltivata a grano duro, per la quale è stata presentata domanda di aiuto.
 

Se sei interessato ad approfondire la misura, non esitare a contattarci per ricevere una consulenza qualificata.

SEF Consulting

Potrebbe interessarti anche...

Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese

L’aiuto non è direttamente collegato alle operazioni o investimenti che il giovane deve realizzare, ma viene concesso in modo forfettario...

Investimenti nella creazione e nello sviluppo di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili

La dotazione finanziaria dell’azione 1.3 Investimenti per l’energia rinnovabile del PAL Distretto Rurale Sicilia Centro Meridionale è pari ad €...

Servizi per l’innovazione e l’avanzamento tecnologico e interventi per la trasformazione digitale a supporto delle pmi

La dotazione finanziaria complessiva dell’Avviso è pari ad €23.500.000,00  a valere sul PR Puglia 2021 – 2027 – fondo FESR – Asse...

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

“La nostra mission consiste nel dotare i lettori di un magazine in grado di decifrare il vasto mondo della gestione d’impresa grazie a contenuti d’eccezione e alla collaborazione con enti pubblici e privati.”

Resta aggiornato. Iscriviti alla Newsletter Acta.

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Direttore responsabile: Mariano Iadanza – Direttore editoriale: Errico Formichella – Sede legale: Viale Antonio Gramsci 13 – 80100 Napoli
Per comunicazioni e contatti scrivere a: redazione@actanonverba.it

ActaNonVerba ©2024 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

ActaNonVerba ©2024
Tutti i diritti riservati
Developed by Indigo Industries

Sign Up to Our Newsletter

Be the first to know the latest updates

Whoops, you're not connected to Mailchimp. You need to enter a valid Mailchimp API key.

Iscriviti per ricevere maggiori informazioni

Completa il captcha

Risolvi questo smplice problema: