Skip to content Skip to footer

La nascita di Carta Rosa

Nasce in SEF con l’obiettivo di offrire soluzioni nel mondo della consulenza aziendale strutturando le proprie attività attraverso servizi ad alto valore aggiunto.

Tra aprile e settembre 2020 l’Italia ha registrato un doppio calo delle donne lavoratrici rispetto all’Europa. Una delle principali criticità è costituita dal lavoro autonomo. L’occupazione indipendente femminile è diminuita di 103 mila unità, + 6,4% rispetto all‘anno precedente.
Tale calo è avvenuto solo in Italia e il 17,5% delle lavoratrici autonome italiane esercita la propria attività per un solo committente mentre in Europa, tale percentuale è in media del 9,2%.

Carta Rosa nasce all’interno di SEF, frutto di una forte sensibilità sociale volta all’abbattimento delle disuguaglianze.

 

Cos'è Carta Rosa

La Finanza Agevolata al servizio delle Donne.

Carta Rosa ha lo scopo di supportare le imprenditrici e le professioniste nel cercare e ottenere quel che è economicamente più vantaggioso e consono allo sviluppo e alla gestione delle loro attività.

Si ripropone di accompagnare/affiancare imprenditrici e professioniste nella transizione di aziende femminili già esistenti o nella creazione di nuovi modelli di business resilienti e sostenibili.

Misure in evidenza

Di fronte alle difficoltà che le donne incontrano nel fare impresa e nell’accedere al mondo del lavoro, stanno aumentando le misure agevolative e i crediti rivolti in modo specifico alle donne, ma anche iniziative che risultino più vantaggiose nel caso in cui i titolari di impresa siano di genere femminile.

Tutte le misure

Tutti gli strumenti finanziari selezionati da Carta Rosa.

Woman TechEu
Finanziato nell’ambito del  programma di lavoro European Innovation Ecosystems di Horizon Europe, Women TechEU è una nuovissima iniziativa dell’Unione Europea. 
Selfiemployment
Il Nuovo SELFIEmployment finanzia con prestiti a tasso zero fino a 50.000 euro l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da NEET, donne inattive e disoccupati di lungo periodo, su tutto il territorio nazionale.
Donne in campo
Finanziamento per favorire lo sviluppo ed il consolidamento di aziende agricole condotte e amministrate da donne.
Fondo di Garanzia per le PMI
Agevolazioni per affiancare imprese e professionisti che hanno difficoltà ad accedere al credito bancario perché non dispongono di sufficienti garanzie.

Il futuro

Una delle iniziative principali della missione 5 del Recovery Plan, “Lavoro e inclusione”, prevede la cosiddetta certificazione della parità di genere, un sistema di incentivi e premialità (fiscali ma anche per l’accesso ai bandi) per le aziende, soprattutto micro e piccole, che adotteranno politiche volte a garantire un’effettiva uguaglianza tra i generi in termini di stipendio, carriera e maternità.
Carta Rosa riserverà particolare attenzione agli strumenti e alle modalità utili all’ottenimento della certificazione della parità di genere.

Gli economisti convengono che una maggiore partecipazione delle donne al mercato del lavoro abbia effetti positivi sulla crescita economica.

Uno studio del Parlamento Europeo afferma, inoltre, che azzerando il gender gap si avrebbe una crescita del PIL mondiale del 26%.
In questa situazione, e di fronte alle difficoltà che le donne incontrano nel fare impresa, stanno aumentando le misure agevolative e i crediti rivolti in modo specifico alle donne.

Alcuni esempi efficaci di misure che devono essere portate all’attenzione delle donne che desiderano fare impresa:

– Fondo Centrale Garanzia PMI
– Protocollo d’intesa per lo sviluppo e la crescita dell’imprenditorialità e dell’autoimpiego femminili
– Donne in Campo ISMEA
– Fondo per il venture capital volto a sostenere investimenti in capitale di rischio in progetti di
imprenditoria femminile ad elevata innovazione tecnologica

Altre misure prevedono delle premialità:
– ON – Nuove imprese a tasso zero
– Nuovo SELFIEmployment
– Cultura Crea

Approfondimenti

Leggi gli articoli di approfondimento della redazione di Carta Rosa. Idee e riflessioni del team per aiutarti a capire il nuovo progetto Sef.

La necessità di una Carta Rosa
Carta Rosa  è uno strumento di informazione e di sostegno, nell’ambito della finanza agevolata, rivolto alle donne che vogliono diventare protagoniste del proprio lavoro. L’iniziativa si inserisce in una serie di numerose attività che Sef ha sviluppato e sta progettando in base alle esigenze che la società esprime. E certamente la questione di genere, che…
Lexicon: un esempio di startup rosa
Rocío Bolaños, imprenditrice latinoamericana residente nel nord Italia, fondatrice di Lexicon Meaningful Languages, una Learning Academy che fornisce una vasta gamma di servizi figli di una multiforme esperienza lavorativa nell’insegnamento, scrittura e traduzione TESOL/TEFL (inglese, spagnolo, italiano), e una formazione in giornalismo, letteratura e lingue contemporanee.
Monica Buonanno
Più parità salariale tra donne e uomini
In Campania una coraggiosa legge promuove la parità retributiva tra i generi accompagnando le donne in interessanti percorsi di autonomia e libertà. di Roberta Morosini La Regione Campania ha approvato una legge regionale sulla parità salariale tra donne e uomini, un passo importante verso le richieste europee. Ne parliamo con Monica Buonanno, esperta di politiche attive…

Vuoi maggiori informazioni? Contattaci!

Oppure visita:

Versione digitale della testata cartacea Acta Non Verba, registrata presso il Tribunale di Napoli n. 2815/2020 del 23/6/2020.
Sede legale:
Viale Antonio Gramsci 13
80100 Napoli

ActaNonVerba ©2022 – Tutti i diritti riservati – Developed by Indigo Industries

Iscriviti alla newsletter